20.10.2017 Comune di Montecastrilli: interruzione erogazione idrica

Si comunica che a causa di lavori di manutenzione straordinaria sulla rete idrica, sarà sospesa l’erogazione dell’acqua nel Comune di Montecastrilli, il giorno venerdì 20 Ottobre 2017, dalle ore 8.00 alle ore 11.00.

Le zone interessate dal disservizio sono le seguenti: loc. Farnetta, parte di loc. Castel dell’Aquila, voc. Vaccano, voc. Poggetta, via delle Fontane e zone limitrofe.

Scusandoci per il momentaneo disagio, ringraziamo per la comprensione che vorrete mostrare.

Sii scpa – La Direzione

Annunci

17.10.2017 Comune di Calvi dell’Umbria: possibili disservizi o mancanza di erogazione idrica

Si comunica che a causa di lavori sugli impianti del Consorzio dei Comuni della Media Sabina, potrebbero verificarsi disservizi o mancanza di erogazione dell’acqua nel Comune di Calvi dell’Umbria, il giorno martedì 17 Ottobre 2017, dalle ore 8.00 alle ore 16.00.

Scusandoci per il momentaneo disagio, ringraziamo per la comprensione che vorrete mostrare.

Sii scpa – La Direzione

16.10.2017 Comune di Baschi: interruzione erogazione idrica

Si comunica che, a causa di lavori di manutenzione, sulla rete idrica verrà sospesa l’erogazione dell’acqua il giorno 16 ottobre 2017 in  Baschi centro storico, via Amelia e via Annunziata dalle ore 8.30 alle ore 16.00.

Scusandoci per il momentaneo disagio, ringraziamo per la comprensione che vorrete mostrare.

Sii scpa – La Direzione

ORVIETO EMERGENZA RISOLTA, RIPARATO IL GUASTO

I tecnici del Servizio idrico hanno concluso l’intervento resosi necessario per riparare il guasto improvviso verificatosi in mattinata in località Ponte del Sole a Sferracavallo di Orvieto. Conseguentemente sono iniziate le manovre di ripristino della normale efficienza idrica e della regolare distribuzione dell’acqua. Data la complessità delle operazioni, il ripristino sta avvenendo gradualmente ma senza problemi. Si é gia arrivati ad oltre l’80 per cento del territorio interessato. Il servizio tornerà a regime intorno alle 18. L’erogazione idrica era stata temporaneamente sospesa a Orvieto, Sferracavallo e Bardano per consentire l’esecuzione dei lavori di riparazione. 

Terni, ricerca perdite occulte: Partiti i lavori per l’eliminazione delle dispersioni individuate sulla rete

Miglioramento del servizio e controlli. Un progetto importante che ha come obiettivo l’ottimizzazione del sistema di distribuzione individuando i punti di debolezza sotterranei. Rueca: “Puntiamo molto sul progetto, ci scusiamo in anticipo con i cittadini se si dovessero verificare piccoli e contingenti problemi legati ai lavori”.

Il Servizio idrico integrato ha avviato in questi giorni un importante pacchetto di interventi su Terni finalizzato ad eliminare le dispersioni individuate con il progetto di ricerca perdite occulte, in collaborazione con Asm, e a rendere il sistema più efficiente grazie a sostituzioni, ammodernamenti ed efficientamento della rete. In questa settimana verranno eseguiti tre lavori in città. Il primo, svolto ieri, ha riguardato Viale Ippocrate, il secondo, oggi, a Strada delle Campore-Sabbioni e il terzo, giovedì, in prossimità della rotatoria fra Viale Rossini e Via Turati.

Altri quindici interventi, sempre su Terni, saranno eseguiti entro il mese. Tra questi, in particolare quello in programma il 20 ottobre a Campomicciolo dove i lavori verranno fatti durante la notte per cercare di limitare al massimo il disagio per i cittadini. “Ci scusiamo in anticipo – dice il direttore generale Paolo Rueca – se si verificheranno piccoli problemi durante le operazioni. Problemi che comunque rientrano nella normalità di queste situazioni e che saranno contenuti nel tempo. E’ bene però sottolineare – conclude – che questi interventi, sui quali puntiamo molto, sono di grande importanza perché ottimizzano e ammodernano la rete eliminando definitivamente le perdite individuate ed attivando contestualmente sistemi di controllo che garantiscono un miglioramento degli standard di efficienza e qualità”.
Il sistema di controllo si basa su una tecnologia avanzata e all’avanguardia imperniata su modelli matematici e studi analitici che prendono in considerazione numerosi parametri come, ad esempio, consumi, flussi idrici, dinamiche tecniche, raccogliendo e immagazzinando dati e informazioni in continuum sulla situazione dell’intera rete di distribuzione. “In questo modo – spiega sempre Rueca – riusciamo a monitorare tutto il sistema di distribuzione, individuando le perdite che non emergono in superficie ed agendo, conseguentemente, con tempestività. Il sistema viene così ottimizzato e il funzionamento delle reti aggiornato e migliorato costantemente e questo genera risparmi e riduzione delle dispersioni idriche”.