PARTITO IL PROGETTO DI RIDUZIONE DELLE PERDITE LUNGO LA RETE

Previsti risparmi generali e miglioramenti del sistema.

La Sii ha avviato il progetto di riduzione delle perdite sulla rete di distribuzione a livello provinciale. Tale progetto prevede l’individuazione, la localizzazione delle perdite e la loro eliminazione agendo sul mantenimento delle pressioni in rete per diminuire sostanzialmente gli sprechi. Il lavoro prevede inoltre l’implementazione di un sistema di controllo permanente in maniera da poter intervenire in anticipo nel caso si evidenzino consumi anomali. La Sii stima che il progetto porti ad una riduzione delle perdite di circa il 20%, generando risparmi di notevole entità. “Con questo e con una serie di manovre, innovazioni e accorgimenti tecnici – dichiara il direttore generale Paolo Rueca – puntiamo a ridurre sensibilmente le perdite che si registrano sulla rete con l’obiettivo di migliorare i servizi e renderli sempre più moderni ed efficienti”. I risparmi sono sia diretti che indiretti. Innanzitutto si riducono i costi di gestione, quindi, indirettamente, si contengono, sperando di eliminarli, anche quelli relativi al ricorso alle autobotti in alcune zone marginali del territorio. In prospettiva i risparmi saranno anche per i cittadini.

L’uso dell’acqua nel periodo estivo – per i possessori di orti e giardini è vietato innaffiare in presa diretta dal pubblico acquedotto, si devono utilizzare eventualmente accumuli idrici. Per usi non alimentari o igienici, come ad esempio, il riempimento di piscine, l’utilizzo è possibile solo previa autorizzazione della Sii rispettando il regolamento che la società ha stilato. E’ infine opportuno controllare sempre la rubinetteria in modo che sia in efficienza e non determini perdite.

DIrettore SII - Ing. Paolo Rueca

Direttore SII – Ing. Paolo Rueca

Annunci