Punti informativi in altri quattro comuni, diventano 12 in tutto: firmata stamattina intesa Sii-consumatori per il progetto “Nuovo Welfare”

Prolungata l’attività fino a fine anno. Puliti: “Buoni risultati finora per affluenza ed erogazione di servizi”. Cassetti: “Prosegue la collaborazione nell’interesse dei cittadini”.

Sono stati firmati stamattina da Sii e Associazione dei consumatori, in rappresentanza di Adiconsum Umbria–Territorio di Terni, Adoc-Terni, Federconsumatori–Terni, Lega Consumatori Terni, la convenzione di intenti e il protocollo di attività che potenziano la collaborazione tra servizio idrico, Ati 4 e consumatori per aumentare il livello di gestione diffusa, il contatto e il rapporto con i cittadini nell’ambito del progetto “Nuovo Welfare”. A sottoscrivere le intese sono stati il presidente della Sii, Stefano Puliti, e il presidente dell’Associazione dei consumatori, Isoliero Cassetti, alla presenza dei responsabili della Sii e dei rappresentanti delle associazioni dei consumatori.

Su proposta del presidente Puliti, l’iniziativa darà il via al potenziamento dei punti informativi sul territorio che passeranno dagli attuali otto a dodici, includendo quattro nuovi comuni, alcuni dell’orvietano: Allerona, Castel Giorgio, Montecchio e Giove che si uniranno a quelli già esistenti: Stroncone, Arrone, Otricoli, Sangemini, Avigliano Umbro, Montecastrilli, Lugnano, Parrano. L’intesa firmata oggi introduce anche un’altra importante novità rappresentata dalla decisione di prolungare l’attività dei punti informativi fino al 31 dicembre di quest’anno, valutando poi l’eventualità di proseguire anche nel 2018.

“I risultati fin qui ottenuti – dichiara Puliti – sono molto soddisfacenti in termini di affluenza e di prestazione di servizi. Tali risultati contribuiscono a consolidare il rapporto positivo con le associazioni dei consumatori e a garantire sempre più efficacemente la presenza sul territorio”.

“Prosegue la collaborazione con il servizio idrico nell’interesse dei cittadini – dichiara il presidente dell’Associazione dei consumatori Cassetti – i punti informativi hanno l’obiettivo di aumentare la possibilità da parte degli utenti di ricorrere ai servizi, anche quelli on line, in modo che tutti abbiano un ulteriore strumento a disposizione”.

l’Associazione dei consumatori si attiverà per l’attuazione del progetto garantendo l’attività di informazione e la formazione per le problematiche inerenti al servizio idrico e in particolar modo nella comunicazione e compilazione della modulistica nelle pratiche on line. Entro giugno verrà inoltre organizzato un convegno pubblico che, oltre a fare il punto sui risultati dell’attività svolta, dovrà stimolare la partecipazione allo sviluppo del progetto “Nuovo Welfare” di altre società che erogano i servirvi pubblici locali, oltre alle rappresentanze istituzionali.

puliti-cassetti-firma-protocollo-punti-informativi

Annunci